I SERVIZI DI ALTALANGA

Il nostro sogno è quello di far rivivere l’Alta Langa come luogo di produzione di eccellenze gastronomiche e straordinario territorio da vivere e scoprire.

L'innovazione

Il progetto turistico didattico

La nostra Tartufaia, recentemente recuperata e portata al suo antico splendore naturale, è stata preparata con piante simbionti, micorizzate per favorire lo sviluppo del tartufo bianco e nero. Questo la rende un luogo ancora più interessante, che supera la sola ricerca e raccolta del tartufo.

Il progetto che abbiamo in mente è quello di rendere la Tartufaia un centro di “produzione del tartufo” visitabile e fruibile da tutti, in qualsiasi momento dell’anno. Un luogo dove accanto alle visite didattiche, si possa scoprire il mondo del tartufo in tutte le sue sfumature: le caratteristiche e la formazione, l’ambiente in cui cresce e le piante che ne favoriscono la comparsa, i metodi e i trucchi della sua ricerca, l’analisi sensoriale e organolettica del prodotto immesso sul mercato.

Tutto questo direttamente sul campo, immersi nell’incredibile contesto naturale che lo circonda.

I dintorni

La nostra Azienda Agricola , ubicata nel Comune di Cerretto Langhe , Frazione Cerretta e Pedaggera , dista circa 10 km dalle colline del Barolo, 18 km da Alba e circa 80 Km da Savona ed appartiene alla Comunità Montana dell’Alta Langa.

L’Alta Langa è un luogo suggestivo, carico del fascino unico ed inimitabile delle “terre di mezzo”. Da una parte il clima mite, soleggiato e ventilato della Liguria, con una vegetazione lussureggiante e incontaminata. Dall’altra la bellezza selvaggia dei suoi boschi secolari e delle sue valli, le colline isolate e misteriose, i sentieri che si gettano in spelonche solcate da ruscelli di acqua limpida.

Da sempre considerata un’importante snodo delle comunicazioni tra la costa, la pianura e le valli alpine, l’Alta Langa divenne sede di castelli e fortificazioni, oggi ancora visibili nel tessuto medievale dei suoi borghi e nelle roccaforti che punteggiano i colli più alti.

Vivere l’Alta Langa significa cercare un’esperienza di relax e di immersione nella natura, senza rinunciare ai piaceri della buona tavola e agli eventi che animano il Piemonte del vino.


Il biologico

Visite Guidate e Tour

Scopri le Langhe con www.unavisitatorino.eu, prenota il tuo tour guidato in lingua: italiano, inglese e francese. Le escursioni hanno durata variabile a seconda delle esigenze dei clienti, si possono organizzare visite di mezza giornata o per l’intera giornata.

+39 3478423522
info@unavisitatorino.eu

Barolo e La Morra

Una visita guidata nel terre del Barolo alla scoperta di affascinanti paesaggi, antichi castelli e del famoso vino Barolo, Il Tour comprende la visita guidata del Museo del Vino nel Castello di Barolo con successiva passeggiata nel borgo antico. Seconda ed ultima Tappa è la visita di La Morra dal quale è possibile ammirare un incredibile panorama del Territorio circostante.

Grinzane Cavour e Barbaresco

Una visita guidata tra le terre del Barolo e del Barbaresco attraverso castelli e borghi antichi. Il Tour comprende la visita del Castello di Grinzane Cavour con la sua struttura medioevale, dove per più di 10 anni visse Camillo Cavour, primo Capo del Governo del Regno d’Italia. Nelle cantine del castello è allestita l’enoteca regionale nella quale è possibile degustare vino e prodotti del territorio, il tour continua nel Borgo di Barbaresco, paese situato sulle colline delle Langhe, famoso per il pregiato vino rosso che profuma di violetta. Dall’antica Torre Medioevale si domina tutto il territorio circostante.

Alba, il centro più importante delle Langhe

Una visita guidata per conoscere Alba, la capitale delle Langhe, Il suo affascinante centro storico con i portici medioevali e le antiche torri. Una passeggiata per scoprire le bellezze della città dei tartufi.

Bra e Pollenzo

Una visita per conoscere Bra, una delle cittadine più antiche delle Langhe. Situata a 15 km da Alba lungo la valle del Tanaro, Bra è famosa per l’enogastronomia, tra i prodotti tipici possiamo annoverare la salsiccia ed i formaggi. Nelle vicinanze si trova Pollenzo, conosciuta già in epoca romana con il nome di Pollentia. Nel 402 d.c fù teatro della Battaglia di Pollenzo combattuta tra i Romani ed i Visigoti. Durante il XIX secolo Re Carlo Alberto promosse molti lavori di ammodernamento del Borgo, l’antico castello medioevale venne ampliato trasformandolo in una residenza di Campagna, attualmente il complesso è sede dell’Università del Gusto.